Usare Influnet per fare previsioni sulla farmacia

Condividi l'articolo...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someone

Fonte: www.pharmaretail.it

InfluNet è il sistema nazionale di sorveglianza epidemiologica e virologica dell’influenza, coordinato dall’Istituto superiore di sanità (Iss) con il sostegno del ministero della Salute. Su questo sito è possibile reperire costantemente informazioni sulla stagione influenzale. Osservare con regolarità il bollettino settimanale, disponibile da circa metà ottobre per la stagione 2019-2020, permette di capire l’andamento dell’infezione e quindi prevedere flusso di ingressi in farmacia, organizzare il magazzino e calcolare come andranno le vendite.

Monitorare i picchi per gestire meglio il magazzino
Tra le variabili esogene (termine tecnico per indicare elementi che non dipendono dalla gestione del farmacista) che hanno contribuito alla flessione delle vendite in farmacia nel 2018, ci sono i casi di influenza diminuiti del7,6% nella stagione influenzale 2018-2019 vs 2017-2018 (incidenza/1.000 assistiti elab. New Line Ricerche di Mercato su dati Influnet).

I dati del 2018 indicano un -1,8% di fatturato complessivo (25,21 miliardi di euro) e -1,0% di confezioni vendute (2,56 miliardi di confezioni).

Elena Folpini, general manager di New Line Ricerche di Mercato, spiega come interpretare i dati: «Un elemento che incide tanto sui risultati e sul traffico è l’andamento dell’influenza. Come si può leggere e poi sfruttare questa informazione? Alla fine del 2017 avevamo avuto il picco dell’influenza della stagione 2017-2018, mentre nel 2018 non c’è stato il picco della stagione 2018-2019, che si è invece verificato nei primi mesi del 2019. Quindi nei dati di vendita del 2018 l’influenza non c’è proprio». Ma questo fattore epidemico, se non può essere modificato, può essere però osservato e sfruttato. Infatti, suggerisce Folpini, «se si consultano settimanalmente i bollettini InfluNet è possibile fare previsioni di traffico nella farmacia. Il grafico del numero di casi si comporta così: è una curva che sale progressivamente e poi improvvisamente impenna». Quindi, come farmacista, «posso preparami per avere le scorte giuste, per fare le promozioni, per fare le giuste comunicazioni, e, perché no, per pianificare le aperture e le ferie del personale a cavallo dell’anno».

Informazioni e grafico sono disponibili grazie al sistema InfluNet, coordinato dal ministero della Salute con la collaborazione dell’Istituto superiore di sanità (Iss), del Centro interuniversitario per la ricerca sull’influenza (Ciri), dei medici di medicina generale e pediatri di libera scelta, della rete dei laboratori periferici per l’influenza e degli Assessorati regionali alla Sanità. Pubblica.

Ogni anno, durante la stagione influenzale settimanalmente vengono pubblicati i risultati della sorveglianza a partire dalla settimana 42 fino alla settimana 17 dell’anno seguente. A disposizione di tutti i cittadini, oltre a Influnet, è disponibile il rapporto FluNews, (https://www.epicentro.iss.it/influenza/flunews) che integra i risultati di differenti sistemi di sorveglianza dell’influenza (casi gravi, Sismg, InfluWeb, InfluNet-Epi, InfluNet-Vir).

Lascia un commento.