formazione

10
mag

Ecm e autoformazione. Ecco cosa fare per ricevere crediti

Fonte: www.farmacista33.it

Tra gli strumenti messi in campo per riuscire a ottemperare l’obbligo formativo entro la fine del triennio in corso, il 31 dicembre, ci sono anche le novità di fine anno sull’autoformazione che ne hanno aumentato il peso, facendola passare dal 10% al 20% del fabbisogno formativo. Un campo le cui regole generali sono state fissate in varie delibere della Commissione nazionale Ecm dell’anno scorso e nel Manuale sulla formazione continua per il professionista sanitario, ma il cui dettaglio può essere specificato dalle singole Federazioni degli ordini professionali, che hanno anche la possibilità di aggiungere casistiche. Per i farmacisti, sul tema, di recente, c’è stata una delibera della Fofi e sul punto, a Farmacista33, si è espresso anche Giovanni Zorgno, referente della formazione per la Fofi, nonché membro della Commissione nazionale Ecm, fornendo un ulteriore orientamento. Read more

17
lug

Ecm, dossier formativo farmacisti: per il biennio 2018-2019 corsi per 98 crediti

fonte: www.farmacista33.it

Sono sette i corsi in via di accreditamento per il biennio 2018-2019, dopo i precedenti sette eventi formativi, in modalità Fad, già implementati dalla Federazione degli Ordini dei farmacisti (Fofi) nell’ambito del dossier formativo di gruppo – lo strumento destinato alle professioni sanitarie che consente di pianificare la formazione all’interno di un gruppo di appartenenza. Un’offerta che permetterà ai farmacisti di raggiungere la soglia minima del 70% di coerenza con il Dossier stesso (pari a 98 crediti). I dati sono emersi nel punto che ha fatto Agenas e la relativa commissione nazionale formazione continua, settimana scorsa, sui dossier formativi (individuali e di gruppo). E proprio la Fofi, si legge nei documenti diffusi da Agenas, «ha sostenuto sin dall’inizio il progetto» ed «è stato il primo soggetto istituzionale a creare, già nel mese di dicembre 2017, il Dossier formativo di gruppo» prevedendo l’adesione di default da parte di tutti gli iscritti all’Albo dei farmacisti (per un totale di 97.742), che hanno già ricevuto, così, in automatico, una riduzione di 10 crediti per il biennio formativo 2017-2019. Read more

13
ott

Evoluzione farmacie, Mallarini (Bocconi): investire in formazione, innovazione e networking

Fonte: www.farmacista33.it

La farmacia tradizionale potrebbe sparire, servono un cambio radicale di mentalità, scelte coraggiose, proposte concrete e un nuovo patto di categoria per superare le attuali divisioni interne e sopravvivere uniti ai cambiamenti in atto nel settore. Sono queste le proposte che Vittorio Contarina, presidente di Federfarma Roma, ha raccolto nel suo ultimo libro “Un nuovo patto di categoria – Idee, valori e ambizioni per la farmacia italiana nell’era dei capitali” edizioni Edra, presentato a Roma e il cui ricavato andrà ai colleghi di Amatrice e Accumoli. E proprio di «radicali cambiamenti» in atto nel settore delle farmacie, ha parlato Erika Mallarini, docente di Public Management all’Università Bocconi di Milano Read more

22
set

VENDITA DI COSMETICI: I FARMACISTI CHIEDONO FORMAZIONE

Fonte: www.farmaracing.it

HomeVendita di cosmetici: i farmacisti chiedono formazione
Formazione su vendita cosmetici per farmacisti
Il reparto della cosmesi è sempre più importante per la farmacia: sono sempre di più le persone che scelgono di acquistare prodotti di make-up,creme viso, ma anche smalti con l’assistenza di un farmacista. Infatti, in questi punti vendita è più facile trovare marche di qualità adatte anche a chi ha una pelle intollerante o con caratteristiche ben precise. Read more

24
giu

I farmacisti chiedono più informazione/formazione

Di Mariasandra Aicardi|PharmaRetail.it

I risultati della survey organizzata da Cosmofarma, Cosmetica Italia e Ims Health, a proposito della percezione del farmacista sull’evoluzione della farmacia, sono stati presentati e commentati durante l’assemblea annuale del Gruppo Cosmetici in Farmacia (Cosmetica Italia). Gli obiettivi dell’indagine, in cui sono stati intervistati 439 colleghi, equamente divisi tra titolari e non, erano quelli di profilare il farmacista intervistato (area geografica, età, ruolo, appartenenza a gruppi di grossisti/ d’acquisto/ cooperative …), individuare le aree di miglioramento nell’ambito del consiglio professionale, identificando gli strumenti con cui operare e i bisogni formativi rispetto alle diverse aree merceologiche. Read more