farmacisti

10
mag

Ricetta veterinaria elettronica, farmacisti, veterinari e possessori di animali denunciano criticità

Raccoglie malcontento su tutti i fronti la ricetta veterinaria elettronica che dal 16 aprile ha sostituito definitivamente la ricetta cartacea in virtù: sanzioni per chi sbaglia, costi aggiuntivi per i padroni, lungaggini problematiche in situazioni di emergenza. Read more

19
mar

Pensioni, riscatto periodi senza contributi: chiarimenti su agevolazioni per dipendenti e imprese

Fonte: www.farmacista33.it

Con il provvedimento che ha introdotto pensione quota 100 e reddito di cittadinanza – in vigore da fine gennaio e di cui in questi giorni i politici stanno dibattendo sulla sua conversione in legge – è stato confermato anche un nuovo istituto, che prevede il riscatto dei periodi non coperti da contribuzione, con la possibilità di detraibilità degli importi, nonché di deducibilità per le imprese che facciano domanda per i propri dipendenti.

Un tema di attualità, data l’intermittenza tra periodi contrattualizzati e periodi di disoccupazione che negli anni di crisi hanno sempre più caratterizzato il mondo del lavoro, su cui, di recente, dall’Inps è stata emanata una circolare che ha chiarito le modalità applicative e i requisiti per accedere. Come si ricorderà l’istituto del riscatto dei periodi non coperti da contribuzione – che non vale per periodi in cui si è lavorato, ma in riferimento ai quali non è stata versata la quota contributiva – è stato previsto, in via sperimentale, per il triennio 2019-2020 (articolo 20, commi da 1 a 5, DL 1/2019). Read more

22
feb

Ccnl, dipendenti: rinnovo sì, ma con stipendi più alti. Sostenibilità famiglie a rischio

Fonte: www.farmacista33.it

Ccnl, dipendenti: rinnovo sì, ma con stipendi più alti. Sostenibilità famiglie a rischio Sono passati sei anni dalla scadenza dell’ultimo contratto nazionale dei dipendenti di farmacia privata, con uno stipendio fermo da troppo tempo e una situazione economica non più sostenibile. È questa la premessa che fa dire che «il rinnovo del contratto è indispensabile» perché, questo, «anche in considerazione del tempo trascorso dalla scadenza del precedente» è l’unico strumento per rispondere alla esigenza di «un incremento economico adeguato», quanto mai necessario ai dipendenti e alle famiglie che di quello stipendio vivono, a fronte di un costo della vita che non aspetta rinnovi per aumentare. Ma è anche la necessità, ormai non più procrastinabile, di un adeguamento normativo del contratto, di una valorizzazione della professionalità al banco, che ne rende non più rinviabile il rinnovo. A lanciare l’allarme sono le sigle confederali che rappresentano i lavoratori al tavolo con Federfarma (Filcams CGIL, Fisascat CISL, UILtucs), in un comunicato congiunto, diffuso all’indomani dell’incontro di lunedì. Read more

11
gen

INCI name, che c’è di nuovo per i farmacisti?

Fonte: www.pharmaretail.it

DOSSIER DERMOCOSMESI

La redazione | 9 Gennaio 2019

L’International Nomenclature of Cosmetic Ingredients è ad una svolta? Più noto ai farmacisti come ‘INCI name’ che identifica l’elenco degli ingredienti riportato sulle etichette secondo una nomenclatura comune di paese in paese per facilitarne l’identificazione (soprattutto da parte degli addetti ai lavori, molto meno dai consumatori), si arricchisce di nuove sostanze. O meglio: la Commissione europea ha finalmente aggiornato e riadattato ai nostri tempi l’inventario incluso nella direttiva 96/335/EC. Ai già noti 12-14 mila componenti classificati e dotati di numerazione se ne aggiungono così oltre 10.000 in più. Read more

2
nov

Contratti a termine, da domani nuove regole. Finisce regime transitorio

Fonte: www.farmacista33.it

Finisce oggi il regime transitorio per i contratti a tempo determinato già in corso, previsto dalla cosiddetta Legge Dignità (L. 96/2018) e da domani tutte le proroghe e i rinnovi avverranno secondo le nuove regole. La data è di fatto una sorta di spartiacque: ai contratti rinnovati entro il 31 ottobre vengono, quindi, applicate le vecchie regole, per quelli il cui rinnovo o proroga cade a partire dal primo novembre vale la stretta prevista dal pacchetto Dignità. Mentre per quanto riguarda i contratti stipulati ex novo lo spartiacque è il 14 luglio: da quel momento le regole sono quelle contenute nella nuova Norma. Come si ricorderà, il dispositivo aveva introdotto una stretta ai contratti a termine che impattava su durata massima e proroghe possibili, ma con la conversione in legge del Decreto era stato introdotto un periodo transitorio per i rapporti in corso, per mitigare i problemi di applicabilità, determinando di fatto quattro possibili regimi. Vale la pena ricapitolare i contenuti e la situazione che si è venuta a creare. Read more

23
ott

Da Confcommercio il negozio di domani: tanta digital e profilazione

Fonte: www.pharmacyscanner.it

Extracanale
19 ottobre 2018
Il retail tradizionale riuscirà a tenere testa all’e-commerce soltanto se saprà offrire al consumatore omnichannel le esperienze di acquisto che cerca. E’ la filosofia dalla quale scaturisce Negozio 4.0, il progetto di Confcommercio e Camera di Commercio di Bologna per la digitalizzazione del punto vendita. Varato in partnership con Olivetti, il programma mira a mettere a disposizione dei retailer un ventaglio di risorse e strumenti per il digital marketing più evoluto, che comprendono digital signage, software per la profilazione della clientela e la loyalty, touchpoint e Pos (per la moneta elettronica) di ultima generazione. Read more

2
ott

Welfare aziendale cresce, ma dipendenti preferiscono liquidità in busta paga

Fonte: www.farmacista33.it

Welfare aziendale cresce, ma dipendenti preferiscono liquidità in busta paga Il welfare sta prendendo sempre più piede tra le imprese, anche tra quelle di piccole-medie dimensioni, ma in proporzione risulta meno apprezzato tra i dipendenti, che preferiscono ricevere soldi pur con un importo più basso rispetto al valore d’uso di beni e servizi. Sono solo alcuni dati, pur non sufficienti a tracciare un quadro, che emergono dal quinto rapporto sul welfare di OD&M Consulting GI Group, recentemente diffuso. Resta da chiedersi quale sia la situazione nel settore? Cosa ne pensano i dipendenti di questi strumenti? Ne abbiamo parlato con Francesco Imperadrice, presidente del Sindacato nazionale dei farmacisti non titolari, Sinasfa: Read more

4
set

Gestione dei dispositivi medici e cosmetici, l’Università attiva corso di perfezionamento

Fonte: www.Federfarma.it

La facoltà di Scienze del Farmaco dell’Università degli Studi di Milano, in collaborazione con Afi, Assobiomedica e Cosmetica Italia, ha attivato un corso di perfezionamento in “La gestione dei dispositivi medici e cosmetici: aspetti regolatori”.
L’idea parte dal fatto che le industrie, la distribuzione intermedia e le farmacie gestiscono sempre più frequentemente prodotti non medicinali, ma ancora compresi nell’area salutare.

Diventa quindi indispensabile, per chi opera a vario titolo in tali settori, conoscere anche la normativa delle aree affini, ovvero di dispositivi medici, biocidi, presidi medico-chirurgici (Pmc) e cosmetici, tenuto anche conto dei nuovi Regolamenti che stanno ormai entrando in vigore.

Read more

24
lug

Aderenza alla terapia, Cittadinanzattiva rende merito ai farmacisti.

Fonte: www.federfarma.it

Petrosillo: “Riconosciuto valore che da tempo ribadiamo”

Farmacisti ai primi posti nella classifica dei professionisti della salute che meglio possono intervenire sull’aderenza alla terapia. Prima di loro, solo i medici di medicina generale, i pediatri di libera scelta e gli specialisti. Sono i dati emersi dall’indagine civica realizzata da Cittadinanzattiva – Tribunale per i diritti del malato – con un questionario rivolto agli Assessorati alla salute, al quale hanno risposto 13 Regioni (Campania, Friuli Venezia Giulia-FVG; Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Sardegna, PA Bolzano, PA Trento, Umbria, Valle d’Aosta e Veneto), e a 264 professionisti sanitari. Read more

17
lug

Ecm, dossier formativo farmacisti: per il biennio 2018-2019 corsi per 98 crediti

fonte: www.farmacista33.it

Sono sette i corsi in via di accreditamento per il biennio 2018-2019, dopo i precedenti sette eventi formativi, in modalità Fad, già implementati dalla Federazione degli Ordini dei farmacisti (Fofi) nell’ambito del dossier formativo di gruppo – lo strumento destinato alle professioni sanitarie che consente di pianificare la formazione all’interno di un gruppo di appartenenza. Un’offerta che permetterà ai farmacisti di raggiungere la soglia minima del 70% di coerenza con il Dossier stesso (pari a 98 crediti). I dati sono emersi nel punto che ha fatto Agenas e la relativa commissione nazionale formazione continua, settimana scorsa, sui dossier formativi (individuali e di gruppo). E proprio la Fofi, si legge nei documenti diffusi da Agenas, «ha sostenuto sin dall’inizio il progetto» ed «è stato il primo soggetto istituzionale a creare, già nel mese di dicembre 2017, il Dossier formativo di gruppo» prevedendo l’adesione di default da parte di tutti gli iscritti all’Albo dei farmacisti (per un totale di 97.742), che hanno già ricevuto, così, in automatico, una riduzione di 10 crediti per il biennio formativo 2017-2019. Read more