Mondo Farmacia

15
nov

Come prevenire l’abbandono del carrello, l’evento che può vanificare due acquisti online su tre

Fonte: www.pharmacyscanner.it

Il successo commerciale di una farmacia online è il risultato di molti fattori: la pubblicità online che attrae il visitatore, la varietà dell’offerta, la concorrenzialità del prezzo, la qualità del prodotto. Capita però che a volte il percorso di acquisto si interrompa poco prima della finalizzazione – ossia del pagamento – per motivi che nulla hanno a che vedere con le variabili cui si accennava. E’ quello che in gergo si definisce “abbandono del carrello (virtuale)”: nonostante il visitatore abbia trovato e selezionato prodotti di suo interesse, nonostante i prezzi siano in linea con il suo portafoglio, insomma nonostante sia andato tutto bene fino a quel momento, l’acquisto non si conclude. Non è un’eventualità rara: «in media, nell’e-commerce il tasso di abbandono del carrello arriva al 68%» dicono a Farmakom, azienda specializzata nell’e-commerce della farmacia «ma se il retailer si affida a una piattaforma ben integrata, la media può calare anche vistosamente. Nelle farmacie e parafarmacie che aderiscono al nostro network, per esempio, il tasso di abbandono può scendere fino al 23%; significa, in altri termini, che le vendite possono aumentare anche del 69%». Ma quali sono le cause che spingono i navigatori a lasciare il carrello anzitempo? E quali le contromisure da adottare? Read more

15
nov

Nativi digitali? Addio contanti

Fonte: www.pharmaretail.it

Le abitudini di acquisto stanno rapidamente cambiando, è vero per gli adulti e, a maggior ragione, per i millenial. Una ricerca italiana ha fotografato le attitudini all’acquisto online di un campione di ragazzi sotto i 25 anni, e il loro atteggiamento al pagamento elettronico. Quello che emerge è un’attitudine all’uso digitale del denaro con la quale chi si occupa di commercio dovrà confrontarsi sempre più: nel complesso dei loro pagamenti, il 39 per cento è gestito in contanti, il restante 60% passa attraverso forme dematerializzate di denaro, tra cui carte (32%) e App di pagamenti (12%). Read more

15
nov

Saper comunicare: una competenza indispensabile per un farmacista

Fonte: www.pharmaretail.it

Essere un buon comunicatore è una dote utile a ogni persona, preziosa per un manager, indispensabile per un farmacista. L’essenza della professione in camice bianco, il suo valore aggiunto, infatti, è il saper dispensare consigli e farlo in modo che vengano recepiti e messi in pratica.

Il momento giusto
Il farmacista si trasforma in un consigliere tutte le volte che, in maniera esplicita o implicita, il cliente/paziente gli prospetta un problema relativo alla salute o al benessere. Ma, anche quando non gli vengono poste domande specifiche o in assenza di interazioni che necessitano i suoi chiarimenti, è importante che sia in grado di trasferire comunque la sua disponibilità al consiglio. Ci sono tanti modi per farlo: può arricchire le sue dispensazioni di farmaci o di prodotti della salute con informazioni complementari (a meno che non abbia la sensazione che il cliente non lo gradisca), può anche in maniera non verbale dimostrare l’approvazione del farmacista verso una scelta del cliente (per esempio la richiesta di un prodotto di prevenzione). Read more

12
nov

Istituzione del dispensario, Tar: garantisce assistenza minima in assenza di farmacia

Fonte: www.farmacista33.it

Istituzione del dispensario, Tar: garantisce assistenza minima in assenza di farmacia
Tar: in assenza di una farmacia il dispensario farmaceutico garantisce l’assistenza minima
L’istituzione del dispensario, mirando a garantire l’assistenza farmaceutica minima alla popolazione, è condizionata dall’inesistenza o dalla mancata attivazione della farmacia prevista in pianta organica.
Il TAR, nel pronunciarsi sulla questione, ha confermato quanto aveva già rilevato nella fase cautelare del giudizio, circa la concreta mancanza del presupposto richiesto dall’art. 1, comma 3, L. 8 marzo 1968, n. 221, come sostituito dall’art. 6 della L. 8 novembre 1991, n. 362, consistente nella vacanza della sede farmaceutica ove istituire il dispensario. Read more

12
nov

Facebook si ributta nel mercato della salute, ma il vero obiettivo sono i dati. Quali spazi per la farmacia

Fonte: www.pharmacyscanner.it

Dopo Amazon, tocca a Facebook lanciarsi nel mondo dei servizi sanitari digitali. Nei giorni scorsi, il social network più famoso al mondo ha annunciato il lancio di Preventive Health, una nuova app che gli utenti americani della piattaforma – e soltanto loro, al momento – possono già reperire tra le risorse della versione mobile (quella, per intenderci, che si usa quando si naviga su Facebook da smartphone). Read more

12
nov

Nuove figure professionali, opportunità di lavoro da strategie omnicanale

Fonte: www.farmacista33.it

La farmacia deve guardare sempre di più all’onmicanalità: elaborare strategie ma soprattutto specializzarsi con figure e ruoli dedicati
Sono sempre di più i player interessati al mercato “consumer” della farmacia con, tra le arene della competizione, anche l’online. Un canale, questo, che non è alternativo a quello dell’offline, generandone l’erosione, ma, anzi, è complementare e può contribuire alla crescita del mercato complessivo. Per questo, la farmacia, sempre più, deve guardare all’onmicanalità – una visione integrata dei canali – ma per farlo con efficacia occorre investire, elaborare strategie ma soprattutto specializzarsi, con figure e ruoli dedicati.
Sono questi alcuni degli spunti proposti da Francesco Cavone, Associate Director, Offering Innovation & Strategic Partnership Iqvia, e Riccardo Mangiaracina, direttore scientifico Osservatori Digitali – School of Management del Politecnico di Milano, come anticipato in un articolo di F-Online, la rivista di Federfarma Servizi, nella VI Convention annuale di Federfarma.Co e Federfarma Servizi. Read more

12
nov

Black Friday alle porte, come trattarlo in farmacia

Fonte: www.pharmacyscanner.it

Potrebbero essere 20 milioni gli italiani che quest’anno faranno acquisti nel Black Friday, in calendario per il 29 novembre. E il budget stanziato per la ricorrenza dovrebbe aggirarsi in media sui 220 euro, anche se un consumatore su cinque dice che arriverà a spendere 300 euro). La stima è di Tiendeo.it, azienda di servizi drive-to-store per il retail, che nelle settimane scorse ha interrogato le famiglie sulle loro intenzioni di acquisto. La data, in particolare, divide gli italiani tra pianificatori e acquirenti impulsivi: i primi, circa il 34%, si presenteranno all’avvio del Venerdì Nero con la spesa già programmata, gli altri – oltre il 56% – decideranno sul momento in base alle promozioni in cui si imbatteranno. Read more

8
nov

Il sonno e gli italiani: un rapporto da migliorare

Fonte: www.pharmaretail.it

Stress, ansia e depressione sono le più comuni cause dell’insonnia. Secondo l’Associazione Italiana di Medicina del Sonno un terzo degli adulti riporta i sintomi dell’insonnia e per circa il 10% della popolazione è un problema persistente che influenza negativamente le proprie attività quotidiane. L’insonnia è più comune tra le donne, gli anziani, i turnisti e le persone con disturbi medici e psicologici. Non stupisce allora che i dati delle vendite di integratori per il riposo notturno hanno visto un trend del + 12% negli ultimi 12 mesi (da ottobre 2018 a settembre 2019) in volumi fino ad arrivare a oltre 7 milioni di confezioni vendute e del +14,8% a fatturato, superando i 100 milioni di euro (dati New Line Ricerche di Mercato). Un settore che vede integratori con principi attivi come la melatonina e botanicals, come la valeriana. Read more

8
nov

Essere una piccola farmacia di provincia nel 2019

Fonte: www.pharmaretail.it

Come vivono le grandi trasformazioni in atto le piccole farmacie dislocate nelle aree periferiche? Da questa domanda è partita un’indagine esplorativa basata su interviste qualitative rivolte ai farmacisti di centri di piccole dimensioni della provincia di Parma. Una ricerca che aveva come scopo quello di raccogliere le opinioni degli operatori rispetto ai cambiamenti in corso: dalla composizione delle vendite ai processi di fidelizzazione, dalle competenze necessarie nella professione del farmacista, alle prospettive future. Nella percezione dei farmacisti, il cambiamento più significativo è risultato essere la composizione delle vendite: i prodotti farmaceutici restano al primo posto, seguiti dagli integratori e dai cosmetici, mentre diventano marginali i prodotti per l’infanzia, acquistati nei punti vendita della Gdo. Read more

8
nov

Caduta dei capelli: tra novità e conferme, come consigliare i clienti

Fonte: www.pharmaretail.it
I capelli sono il nostro feticcio, ritmano i processi comunicativi, esercitano un appeal incontrastato. Ma molto spesso sono anche il tallone d’Achille per i molti uomini (circa l’80%) alle prese con l’alopecia androgenetica che colpisce di preferenza il genere maschile sia per questioni ormonali (la sensibilità del bulbo pilifero all’azione degli ormoni androgeni) che di ereditarietà. Ma che non risparmia le donne, che sempre più numerose sono alle prese con effluvi di diversi gradi di severità, anche in giovane età. Uno studio condotto qualche tempo fa da un gruppo di ricercatori canadesi guidati dal biologo B. Jesse Shapiro e pubblicato sull’International Journal Trichology, ha dimostrato che iniziano a manifestarsi nel 21% delle donne prima dei 30 anni e nel 42% dopo i 50 anni. Read more